Mèches Baby Care, si portano così!

Nonostante siano un trattamento eseguito da tempo, le mèches Baby Care, ovvero effetto schiaritura del sole, sono diventate le più richieste grazie alle it girls del momento: Karlie Kloss e Suki Waterhouse, che vantano una brillantezza particolare tra i capelli. Anche se la modella 22enne, nuovo volto di Burberry Beauty, ultimamente è passata da bionda a un castano sottile, ha dei particolarissimi riflessi dorati nei punti strategici: sulla frangia, la nuca, le punte e i ciuffi laterali.

Il team di hair stylist di Vigal ha battezzato questa particolare luminosità Baby Care, ovvero delle mèches che curano il capello grazie a una speciale miscela di oli e burri, che nutrono e riproducono lo stesso effetto del sole sui capelli dei bambini. Il risultato è molto diverso dallo splashlights, che prevede di schiarire solo alcune ciocche di un colore che stacca nettamente dalla base. Come rispetto alle cosiddette mèches californiane, molto più intense e “artefatte”.

L’effetto Baby Care assomiglia alla schiaritura naturale da spiaggia e dona una luce particolare in tutti i capelli. Le mèches Baby Care si realizzano partendo dalla tecnica del balayage, creando dei riflessi ripartiti tra ciocche molto fini, lavorate a mano una per una applicando una quantità maggiore di prodotto sulle punte, per un degradée molto soave e una luminosità diffusa.

Stanno bene a tutte? La risposta è sì! Ognuna ha il suo tono di base da rispettare, su basi scure è meglio sfumare tono su tono, proprio come fa il sole anche sui bimbi dai capelli scuri, per le bionde è già strada spianata.

Il tocco in più? Lavorare le mèches con 3 o 4 sfumature di colore diverso, per un effetto ottico di movimento.